Non giudicare tuo fratello che cade: puoi cadere anche tu!

Photo by Skitterphoto on Pexels.com

È di pochi giorni fa la notizia delle dimissioni in Olanda del primo ministro Signor Rutte per una brutta vicenda di sussidi negati a gente povera e straniera.

Questo stesso personaggio, capo di uno degli Stati europei definiti “frugali”, aveva trattato con estrema durezza noi italiani l’estate scorsa, quando chiedevamo aiuto alla comunità europea per affrontare la gravissima situazione determinatasi a seguito del coronavirus.

Ci suggerì di essere resilienti e per il futuro di saper prevedere le situazioni di emergenza in modo da cavarcela da soli.

Poi gli aiuti arrivarono anche se in misura inferiore a quanto richiesto, ma ci rimase la delusione per la scarsa solidarietà offerta dai fratelli europei.

Oggi provo commiserazione verso questo capo di governo dimissionario perché, nonostante il rigore intellettuale che lo anima, non ha saputo prevedere lo scivolone in casa propria. Questo non mi fa piacere, ma mi conforta avere avuto la conferma che la perfezione non è degli uomini e che anche con le migliori intenzioni certe disavventure sono davvero imprevedibili.

Sarebbe meglio avere un po’ più di comprensione verso chi bussa alla nostra porta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.